DIDATTICA DELL'ITALIANO E DELLE LINGUE MODERNE

Crediti: 
6
Settore scientifico disciplinare: 
DIDATTICA DELLE LINGUE MODERNE (L-LIN/02)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Alla fine del corso gli studenti acquisiscono conoscenze sull’
apprendimento di una lingua, in particolare dell’italiano come L1 e L2 e
competenze di base in merito all’insegnamento dell’italiano o di altra lingua a nativi e non
nativi.

Contenuti dell'insegnamento

Dopo una prima parte dedicata ai meccanismi che governano l’
acquisizione linguistica, il corso affronterà gli aspetti relativi alle
applicazioni glottodidattiche relative alle lingue moderne.

Bibliografia

1. Mezzadri M., I nuovi ferri del mestiere, Bonacci, Roma 2015;
2. Mezzadri M., Studiare in italiano all'università, Bonacci, Torino 2016.
Per studenti che non hanno frequentato regolarmente le lezioni si aggiunge:
3. Coonan C., La lingua straniera veicolare, Utet, Torino 2012 (2 ed.).

Metodi didattici

Lezioni frontali; momenti di interazione durante le sessioni plenarie, approfondimenti e interazione online.

Modalità verifica apprendimento

La modalità di valutazione sarà scritta e orale. La prova scritta, della durata di un’ora e trenta minuti, precederà l’orale e verterà sull’accertamento
delle nozioni istituzionali la cui base è il manuale di glottodidattica I nuovi ferri del mestiere. La prova scritta consisterà in una batteria di circa quindici quesiti aperti e chiusi.
La valutazione sarà in trentesimi. Per poter sostenere la prova orale, lo
studente dovrà raggiungere un punteggio minimo di 18/30.
La parte orale seguirà la prova scritta e verterà sulla discussione dello
scritto e sull’approfondimento dei temi trattati durante le lezioni e
sviluppati all’interno del secondo testo indicato come bibliografia d’esame, e dei percorsi sulla piattaforma di apprendimento a distanza indicati durante le lezioni.
Gli studenti che non frequenteranno regolarmente faranno riferimento a quanto indicato nella bibliografia d'esame.

Altre informazioni

L'esame scritto è previsto solamente per gli iscritti al corso dall'anno accademico 2013-14.

A partire da gennaio 2017 l'esame scritto è basato soltanto sul volume I nuovi ferri del mestiere (si veda la bibliografia d'esame).