LINGUA E TRADUZIONE RUSSA III E FILOLOGIA (INTEGRATO)

Crediti: 
12
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Responsabile della didattica: 
Semestre dell'insegnamento: 
Annuale
Lingua di insegnamento: 

italiano /russo.

L'insegnamento è suddiviso nei seguenti moduli didattici: 

Obiettivi formativi

LINGUA RUSSA III:
Il corso si propone di fornire allo studente:
• l'acquisizione di una solida formazione e competenza linguistica della lingua russa scritta e parlata a livello B1++
Durante il corso lo studente apprende:
• ad applicare le proprie conoscenze in modo autonomo e indipendente nell'ambito della comunicazione quotidiana ma anche a gestire obiettivi complessi e professionalmente qualificati.
• ad approfondire lo studio delle strutture morfosintattiche fondamentali della lingua russa.
• ad ampliare le proprie capacità di comprensione del testo scritto, attraverso l’esame di testi di registri stilistici differenti
• ad acquisire una buona competenza traduttiva verso la lingua russa e quella italiana
• ad affrontare lo studio del lessico, con particolare riferimento alle combinazioni e solidarietà semantiche.
FILOLOGIA SLAVA:
Il corso permette allo studente di:
• acquisire conoscenze di taglio diacronico che consentano allo studente
maggiore comprensione, consapevolezza e autonomia di giudizio
riguardo lingua slava studiata;
• raccogliere dati, informazioni, conoscenze, da fonti differenziate per un’
interpretazione e una riflessione storico-linguistica quanto più possibile
autonoma;
• acquisire un quadro linguistico comparato necessario a una corretta
contestualizzazione della lingua slava studiata dallo studente;
• conoscere e comprendere le tappe fondamentali che hanno portato alla
formazione delle varie lingue slave moderne;
• comprendere e interpretare passi redatti in paleoslavo, applicando le
proprie conoscenze di base al fine di comunicare e argomentare nozioni
linguistiche presentate nel corso.

Prerequisiti

LINGUA RUSSA III:
superamento di Lingua russa II.
FILOLOGIA SLAVA:
Nessuno.

Contenuti dell'insegnamento

LINGUA RUSSA III:
• approfondimento della sintassi del periodo semplice e complesso; analisi di specifici argomenti grammaticali: complementi di tempo; pronomi (negativi, indefiniti), verbi (verbi di moto, categoria temporale: gerundi, participi, approfondimenti della categoria aspettuale, prefissazione);
• preparazione alla traduzione di testi di varie tipologie di comunicazione e analisi contrastiva dei problemi di traduzione dal russo all’italiano e viceversa;
• ampliamento del lessico e delle conoscenze culturologiche (stranovedenie, kulturologija).
FILOLOGIA SLAVA
Il corso intende proporre uno studio che si muove dalle origini della civiltà slava alla formazione delle varie lingue slave moderne, con
indicazioni bibliografiche specifiche di approfondimento autonomo. Nella
prima parte si introdurranno sinteticamente i seguenti argomenti:
l'etnogenesi degli slavi, le migrazioni, la formazione dei primi stati slavi,
la cristianizzazione, la missione di Cirillo e Metodio, gli alfabeti, la nascita
della tradizione scrittoria slava. Una seconda parte riguarderà i
fondamenti di fonologia e morfo-sintassi del paleoslavo. Le esercitazioni
pratiche riguarderanno la lettura e il commento linguistico-filologico di
alcuni passi di opere antico-slave. Il materiale per le esercitazioni
pratiche è fornito durante il corso e reso disponibile su piattaforma elly.it.
la bibliografia completa è indicata nel programma d'esame.

Bibliografia

LINGUA RUSSA III:
Belikova L.G., Russkij Jazyk. Pervye šagi, Zlatoust, Spb. 2017
Bojcov I. A., Šiškov M. S., Udači, Mir, Spb. 2012
Bondar' N.I., Lutin C.A., Kak sprosit', kak skazat', Russkij Jazyk, Moskva 2014
Cevese C., Dobrovolskaja Ju., Sintassi russa. Teoria ed esercizi, Hoepli, Milano 2005
Chavronina S. A.- Sirocenskaja A. I., Il russo . esercizi. Il punto editoriale, Roma 2007
Esmantova T., Russkij Jayzk, 5 elementov, Zlatoust, Spb. 2011
Gančikov A., Russo. Esercizi di livello avanzato. Vallardi, Milano 2001
Glazunova I., Grammatika russkogo jazyka v uprazhnenijakh. Sintaksis, Zlatoust, Spb. 2010
Ivanova I. S., Karamyševa L. M. et alii, Sintaksis, Zlatoust, Spb. 2009
Laskareva E. R., Čistaja grammatica, Zlatoust, Spb. 2006
Legittimo F., Magnati D., Davajte 3, Comunicare In Russo Vol.3, Hoepli, Milano 2020
Nikitina N., Esercizi di lingua russa, Hoepli, Milano 2013
Skvorcova G. L., Glagoly dviženija bez ošibok, Russkij Jazyk, M. 2004.
FILOLOGIA SLAVA
Cantarini A., Lineamenti di fonologia slava, Brescia 1979
Conte F., Gli Slavi. Le civiltà dell’Europa centrale orientale, Torino 1991.
Dvornik F., Gli Slavi. Storia e civiltà dalle origini al secolo XII, Padova 1974.
Garzaniti M., Gli slavi, Roma 2013.
Kamcatnov A., Staroslavjanskij jazyk, Moskva 2002
Krivcik V. F., Mozejko N. S., Staroslavjanskij jazyk, Minsk 1985.
Lunt H. G., Old Church Slavonic Grammar, Den Haag 1974.
Marcialis N., Introduzione alla lingua paleoslava, Firenze, 2005.
Picchio R., Letteratura della Slavia ortodossa, Bari 1991.
Schenker A.M., The Dawn of Slavic, Yale UP 1995.
Skomorochova Venturini L. , Corso di lingua paleoslava. Pisa 2000.
Vaillant A. , Manuel du vieux slave, t. 1, Paris 1964.

Metodi didattici

LINGUA RUSSA III:
Le attività si svolgeranno in telepresenza attraverso l’utilizzo delle piattaforme Teams ed Elly. In particolare, saranno realizzate lezioni in modalità sia sincrona (via Teams) che asincrona (caricate sulla pagina Elly del corso). Durante le lezioni in modalità sincrona (diretta), si alterneranno momenti prevalentemente frontali a momenti interattivi con gli studenti. l corso prevede anche un percorso di autoapprendimento e di laboratorio linguistico con materiali selezionati dal docente di russo. Il corso sarà affiancato dalle esercitazioni tenute dai Collaboratori ed Esperti Linguistici di durata annuale.
• Gli studenti non frequentanti (specie se russofoni) sono pregati di contattare il docente.
FILOLOGIA SLAVA:
Lezioni frontali. Verrà comunque richiesta una partecipazione attiva da
parte degli studenti nelle letture e nell'interpretazione di documenti e testi.
Qualora, a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria, fosse necessario integrare con la modalità a distanza le lezioni si svolgeranno in telepresenza sulle piattaforme Teams ed Elly.

Modalità verifica apprendimento

LINGUA RUSSA III:
L’esame scritto è propedeutico all’esame orale:
L’esame scritto prevede:
- test grammaticale (non ammesso il dizionario);
- traduzione russo-italiano.
- test audio
Orale
L’esame orale prevede la lettura, la traduzione, il riassunto e il commento lessico-grammaticale di testi al fine di verificare le conoscenze teoriche dello studente, nonché la conversazione su letture e argomenti trattati durante le lezioni. Per la prova di comprensione il docente potrà servirsi sia di materiale utilizzato durante il corso che di quello preparato autonomamente dallo studente.
Qualora, a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria, fosse necessario integrare con la modalità a distanza lo svolgimento degli esami di profitto si procederà come segue:
• Prova scritta (a distanza, via Teams e Elly): strutturata come sopra;
• Prova orale (a distanza, via Teams), sul programma del corso e su materiali condivisi dal docente.

All’orale le conoscenze e le competenze che si intendono verificare in tale prova sono:
La valutazione di insufficienza è determinata dalla mancanza di conoscenza dei contenuti minimi del corso, dall’incapacità di esprimersi in un russo corrispondente al livello B1++. Una valutazione sufficiente (18-23/30) è determinata dalla dimostrazione da parte dello studente di avere appreso i contenuti minimi e fondamentali del corso; dalla capacità di esprimersi in un russo adeguato all’argomento con caratteristiche del livello B1++, dalla preparazione autonoma, dalla capacità di risolvere problemi legati al reperimento di informazioni e alla decodifica di testi complessi, nonché di formulazione di giudizi autonomi. I punteggi medi (24-27/30) vengono assegnati allo studente che dimostri di possedere un livello più che sufficiente (24-25/30) o buono (26-27/30) degli indicatori di valutazione sopraelencati. I punteggi più alti (dal 28/30 al 30/30 e lode) vengono assegnati in base alla dimostrazione di un livello da ottimo a eccellente degli indicatori di valutazione sopraelencati.
FILOLOGIA SLAVA:
Prova orale (in presenza).
Qualora, a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria, fosse necessario integrare con la modalità a distanza lo svolgimento degli esami di profitto si procederà come segue:
• Prova orale (a distanza, via Teams), sul programma del corso e su materiali condivisi dal docente.
La valutazione di insufficienza è determinata dalla mancanza di conoscenza dei contenuti minimi del corso. Una valutazione sufficiente (18-23/30) è determinata dalla dimostrazione da parte dello studente di avere appreso i contenuti minimi e fondamentali del corso, dalla capacità di orientarsi nelle conoscenze di taglio diacronico che gli consentano comprensione critica e maggiore consapevolezza linguistica riguardo lingua slava studiata, dalla capacità di risolvere problemi legati al reperimento di informazioni e alla decodifica di testi. I punteggi medi (24-27/30) vengono assegnati allo studente che dimostri di possedere un livello più che sufficiente (24-25/30) o buono (26-27/30) degli indicatori di valutazione sopraelencati. I punteggi più alti (dal 28/30 al 30/30 e lode) vengono assegnati in base alla dimostrazione di un livello da ottimo a eccellente degli indicatori di valutazione sopraelencati.