LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA RUSSA III

Docenti: 
CABASSI Nicoletta
Crediti: 
6
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Responsabile della didattica: 
Settore scientifico disciplinare: 
SLAVISTICA (L-LIN/21)
Semestre dell'insegnamento: 
Annuale

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire allo studente:
• l'acquisizione di una solida formazione e competenza linguistica della lingua russa scritta e parlata a livello B1++
Durante il corso lo studente apprende:
• ad applicare le proprie conoscenze in modo autonomo e indipendente nell'ambito della comunicazione quotidiana ma anche a gestire obiettivi complessi e professionalmente qualificati.
• ad approfondire lo studio delle strutture morfosintattiche fondamentali della lingua russa.
• ad ampliare le proprie capacità di comprensione del testo scritto, attraverso l’esame di testi di registri stilistici differenti
• ad acquisire una buona competenza traduttiva verso la lingua russa e quella italiana
• ad affrontare lo studio del lessico, con particolare riferimento alle combinazioni e solidarietà semantiche.

Prerequisiti

Superamento di Lingua russa II

Contenuti dell'insegnamento

• approfondimento della sintassi del periodo semplice e complesso; analisi di specifici argomenti grammaticali: complementi di tempo; pronomi (negativi, indefiniti), verbi (verbi di moto, categoria temporale: gerundi, participi, approfondimenti della categoria aspettuale, prefissazione);
• preparazione alla traduzione di testi di varie tipologie di comunicazione e analisi contrastiva dei problemi di traduzione dal russo all’italiano e viceversa;
• ampliamento del lessico e delle conoscenze culturologiche (stranovedenie, kulturologija).

Bibliografia

Anikina M. N., Sintaksis slozhnopodchinennogo predlozhenija, Russkij jazyk, Moskva 2000
Bojcov I. A., Šiškov M. S., Udači, Mir, Spb. 2012
Cadorin E.- Kukushkina I., Verbo e sintassi russa in pratica, Hoepli, Milano 2007
Cevese C., Dobrovolskaja Ju., Sintassi russa. Teoria ed esercizi, Hoepli, Milano 2005
Chavronina S. A.- Sirocenskaja A. I., Il russo . esercizi. Il punto editoriale, Roma 2007
Dobrovolskaja Ju., Il russo per italiani, Hoepli, Torino 2011
Esmantova T., Russkij Jayzk, 5 elementov, Zlatoust, Spb. 2011
Glazunova I., Grammatika russkogo jazyka v uprazhnenijakh. Sintaksis, Zlatoust, Spb. 2010
Fici F., Fedotova N., La lingua russa del 2000, vol. I, Le Lettere, Firenze 2008
Ivanova I. S., Karamysheva L. M. et alii, Sintaksis, Zlatoust, Spb. 2009
Laskareva E. R., Chistaja grammatica, Zlatoust, Spb. 2006
Nikitina N., Esercizi di lingua russa, Hoepli, Milano 2013
Skvorcova G. L., Glagoly dviženija bez ošibok, Russkij Jazyk, M. 2004.

Metodi didattici

Lezioni frontali ed esercitazioni pratiche in aula. Il corso prevede anche un percorso di autoapprendimento e di laboratorio linguistico con materiali selezionati dal docente di russo. Il corso sarà affiancato dalle esercitazioni tenute dai Collaboratori ed Esperti Linguistici di durata annuale.
• Gli studenti non frequentanti (specie se russofoni) sono pregati di contattare il docente.

Modalità verifica apprendimento

l’esame scritto è propedeutico all’esame orale:
L’esame scritto prevede:
- test grammaticale (non ammesso il dizionario);
- pis’mo per verificare la produzione scritta.
- test audio
- test di comprensione scritta.
Orale
L’esame orale prevede la lettura, la traduzione, il riassunto e il commento lessico-grammaticale di testi al fine di verificare le conoscenze teoriche dello studente, nonché la conversazione su letture e argomenti trattati durante le lezioni. Per la prova di comprensione il docente potrà servirsi sia di materiale utilizzato durante il corso che di quello preparato autonomamente dallo studente.
All’orale le conoscenze e le competenze che si intendono verificare in tale prova sono:
La valutazione di insufficienza è determinata dalla mancanza di conoscenza dei contenuti minimi del corso, dall’incapacità di esprimersi in un russo corrispondente al livello B1++. Una valutazione sufficiente (18-23/30) è determinata dalla dimostrazione da parte dello studente di avere appreso i contenuti minimi e fondamentali del corso; dalla capacità di esprimersi in un russo adeguato all’argomento con caratteristiche del livello B1++, dalla preparazione autonoma, dalla capacità di risolvere problemi legati al reperimento di informazioni e alla decodifica di testi complessi, nonché di formulazione di giudizi autonomi. I punteggi medi (24-27/30) vengono assegnati allo studente che dimostri di possedere un livello più che sufficiente (24-25/30) o buono (26-27/30) degli indicatori di valutazione sopraelencati. I punteggi più alti (dal 28/30 al 30/30 e lode) vengono assegnati in base alla dimostrazione di un livello da ottimo a eccellente degli indicatori di valutazione sopraelencati.