FILOLOGIA ROMANZA

Docenti: 
CAMBI MATTEO
Crediti: 
6
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Responsabile della didattica: 
CAMBI MATTEO
Settore scientifico disciplinare: 
FILOLOGIA E LINGUISTICA ROMANZA (L-FIL-LET/09)
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre

Obiettivi formativi

Il corso mira a fornire le conoscenze storico-letterarie e linguistiche che caratterizzano la filologia romanza, al fine di fornire le nozioni elementari relative all'origine e all'evoluzione delle lingue e delle letterature romanze medievali.
1) Conoscenze e capacità di comprensione: al termine del corso lo studente possederà i concetti base della linguistica romanza e delle letterature romanze e sarà in grado di leggere e tradurre i testi oggetto del corso e altri semplici testi.
2) Conoscenza applicata e autonomia di giudizio: alla fine del corso lo studente sarà in grado di commentare i testi oggetto del corso e istituire semplici collegamenti fra le lingue e letterature romanze.
3) Abilità comunicative: alla fine del corso lo studente sarà in grado di comunicare e condividere informazioni, problemi e soluzioni in un lessico congruo e in modo chiaro.
4) Capacità di apprendimento: alla fine del corso lo studente avrà sviluppato l'autonomia necessaria a muoversi autonomamente fra gli strumenti di base.

Prerequisiti

Nozioni basilari di letteratura e linguistica.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso descriverà le dinamiche che hanno portato alla formazione delle lingue romanze, in prospettiva diacronica e comparata. Il corso intende inoltre affrontare i principali generi letterari delle letterature romanze medievali, con un'attenzione particolare alla lettura, alla traduzione e al commento storico-linguistico di alcuni testi significativi tratti dalla letteratura francese medievale.

Programma esteso

Il corso mira a fornire i fondamenti del metodo filologico, con particolare attenzione alla letteratura galloromanza.

Bibliografia

Pietro G. Beltrami, La filologia romanza, Il Mulino.

Ulteriori materiali (testi, dispense) saranno forniti durante le lezioni.

Gli studenti non frequentanti sono tenuti a contattare il docente.

Metodi didattici

Lezioni frontali; lettura, traduzione e commento di testi.

Modalità verifica apprendimento

L'esame è orale (interrogazione) e si articola in una serie di domande di 3 tipologie:
- verifica delle capacità di lettura, traduzione e commento dei testi analizzati nel corso;
- verifica delle conoscenze e competenze nell’ambito della linguistica romanza;
- verifica delle conoscenze del contesto letterario e della capacità di istituire collegamenti fra le letterature romanze.

Le tre tipologie concorrono in egual misura alla determinazione del voto finale (in trentesimi); è indispensabile la sufficienza in ciascuna di esse.
Il voto dell'interrogazione verrà comunicato immediatamente allo studente.
Una valutazione sufficiente (18-23/30) è determinata da un livello minimo di conoscenze e competenze nei campi sopraelencati; un punteggio medio (24-27/30) corrisponde a un livello buono di conoscenze e alla capacità di istituire semplici collegamenti e di applicare competenze anche al di là degli esempi fatti a lezione; i punteggi più alti (dal 28/30 al 30/30 e lode) corrispondono a sviluppate capacità autonome di giudizio e di istituire collegamenti fra diverse lingue e letterature.