LINGUE E LETTERATURE DELLA CINA E DELL'ASIA SUD ORIENTALE II

Docenti: 
CELLA GLORIA
Crediti: 
12
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Responsabile della didattica: 
CELLA GLORIA
Settore scientifico disciplinare: 
LINGUE E LETTERATURE DELLA CINA E DELL'ASIA SUD-ORIENTALE (L-OR/21)
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

italiano e cinese

Obiettivi formativi

Obiettivo del corso è l’acquisizione delle competenze di lingua cinese parlata e scritta a livello A2.
Al termine del corso ci si attende che lo studente:
- sia in possesso di una buona conoscenza della struttura della frase;
- sia in grado di riconoscere e scrivere i caratteri appresi durante il corso delle lezioni;
- possa condurre una conversazione in contesti comunicativi semplici;
- sia in grado di tradurre dall’italiano al cinese e dal cinese all’italiano semplici testi;
- sia in possesso delle conoscenze di base sulla letteratura cinese

Prerequisiti

Gli studenti devono aver frequentato il corso di Lingue e letterature della Cina e dell'Asia Sud Orientale I (mod. A e mod. B)

Prima dell'inizio del corso verrà messo a disposizione degli studenti un quiz di ripasso sulla piattaforma Elly.

Contenuti dell'insegnamento

-consolidamento della conoscenza della struttura della frase
-determinazione nominale
-determinazione verbale;
-particelle aspettuali e alcuni complementi verbali;
-brevi conversazioni in contesti comunicativi semplici;
-traduzione dal cinese all’italiano e dall’italiano al cinese
-conoscenze di base della poesia, storiografia, teatro e narrativa cinese.

Bibliografia

Testi di lingua:
-Federico Masini, Zhang Tongbing, Bai Hua et al., Il cinese per gli italiani – Corso base, Milano: Hoepli, 2010, (unità 17-20)
-Federico Masini, Zhang Tongbing, Bai Hua et al., Il cinese per gli italiani – Corso intermedio, Milano: Hoepli, 2010, (unità 1-8)

Grammatica di riferimento (non obbligatoria):
Chiara Romagnoli e Wang Jing, Grammatica d’uso della lingua cinese, Milano: Hoepli, 2016

Testi di cultura e letteratura:
-Alessandra Lavagnino, Silvia Pozzi, Cultura cinese, segno, scrittura e civiltà, Roma: Carocci editore, 2013 (capitoli 5, 6, 7, 8, 9)

Letture:
- Un testo a scelta di Mo Yan tra:
Sorgo Rosso, Torino: Einaudi, 2014.
Le rane, Torino: Einaudi, 2013.
Il supplizio del legno di sandalo, Torino: Einaudi 2001.
L'uomo che allevava i gatti e altri racconti, Torino: Einaudi, 1997.

- Un numero di Caratteri, rivista di letteratura contemporanea cinese, Beijing Language Press. (sono esclusi i numeri bilingue)

Ulteriori letture saranno fornite dalla docente sulla piattaforma Elly.

Metodi didattici

Il corso si svolgerà mediante lezioni frontali ed esercitazioni, individuali e di gruppo, miranti al consolidamento degli argomenti grammaticali, delle competenze orali, scritte e di traduzione.
Le attività didattiche si svolgeranno in telepresenza attraverso l'utilizzo delle piattaforme Teams e Elly.
Le lezioni saranno realizzate in modalità sincrona (Teams); per favorire la partecipazione attiva degli studenti verranno proposte attività settimanali attraverso l'utilizzo delle risorse disponibili in Elly (forum di discussione e quiz).

Le slide e i file forniti dal docente saranno caricati su Elly al termine dell'attività didattica e saranno parte integrante del materiale didattico.
Per scaricare il materiale è necessaria l'iscrizione al corso online.

Modalità verifica apprendimento

L’esame finale consisterà di una prova scritta e di una orale. Potranno sostenere la prova orale solo gli studenti che hanno già sostenuto e superato la prova scritta.
La prova scritta avrà una durata massima di due ore, durante le quali verranno verificate le conoscenze linguistiche (grammatica, conoscenza dei caratteri, sintassi e traduzione). La prova sarà suddivisa in esercizi di vario genere: riordino dei caratteri per formare delle frasi (5 pt), inserimento (7 pt), correzione degli errori (8 pt) e traduzioni (10 pt). La prova sarà valutata su scala 0-30 e gli esiti saranno pubblicati sulla piattaforma Elly.
La prova orale verterà invece sia sulle conoscenze linguistiche (lettura, traduzione dal cinese all’italiano e viceversa e conoscenza dei caratteri) sia sulle tematiche di letteratura e cultura.
Il voto finale sarà il risultato della media tra le due prove.
Durante le prove non è consentito l’utilizzo di dizionari.