LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA RUSSA II

Docenti: 
TRYHUBCHAK OLENA
Crediti: 
12
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Responsabile della didattica: 
TRYHUBCHAK OLENA
Settore scientifico disciplinare: 
SLAVISTICA (L-LIN/21)
Semestre dell'insegnamento: 
Annuale
Lingua di insegnamento: 

Italiano / Russo

Obiettivi formativi

Obiettivo del corso è l’acquisizione di una solida competenza linguistica della lingua russa parlata e scritta a livello intermedio.
Al termine del corso lo studente
- svilupperà una buona conoscenza e capacità di comprensione della lingua russa
- sarà in grado di comunicare e applicare le proprie conoscenze in modo autonomo e indipendente nell'ambito della comunicazione quotidiana e in più ampi contesti, per lo più legati al proprio campo di attività e di studio.

Contenuti dell'insegnamento

А. GRAMMATICA
1. Aspetto del verbo nei diversi tempi e modi tranne l’infinito. L’aspetto del verbo nelle costruzioni: «можно-нельзя-нужно».
2. Verbi riflessivi.
3. Verbi di moto senza prefissi; verbi di moto con prefissi.
4. Accenno ai participi: formazione e coniugazione. Costrutti participiali. Participi attivi e passivi al tempo presente e passato. Forma breve dei participi passivi.
5. Accenno al gerundio.
6. Pronomi negativi (никто).
7. Forma breve degli aggettivi e degli avverbi.
8. Gradi di comparazione degli aggettivi e degli avverbi.
9. I numerali cardinali e ordinali; declinazione dei numerali.
10. Preposizioni: из-за, благодаря, за ecc.
11. Sintassi: la frase complessa (subordinate completive, relative, finali, concessive, temporali, causali ecc.). Il periodo ipotetico. Il discorso indiretto. La frase impersonale: analisi ed esercizi sulla base di testi russi e in preparazione alla traduzione.
12. Argomenti vari.

B. LESSICO
1. Indicazioni di tempo (data e ore).
2. Pronomi indeterminati (кто-то, кто-нибудь ecc.).
3. Il pronome possessivo «свой».
4. Uso dei verbi «надевать-одевать-одеваться».
5. Uso dei verbi «учить-учиться-научить-учёба».
6. L’imperativo.
7. Lettura di testi in lingua russa di media difficoltà.
8. Traduzioni verso l’italiano.
9. Traduzioni verso il russo.
10. Avviamento all’uso del dizionario bilingue.
11. Esercizi di comprensione e produzione della lingua orale.

Bibliografia

La bibliografia e i materiali utili a seguire il corso saranno a disposizione sulla pagina dedicata della piattaforma di ateneo ELLY

Metodi didattici

Il corso si svolgerà mediante lezioni frontali ed esercitazioni pratiche in aula. Il corso prevede anche un ciclo di 12 ore di autoapprendimento da frequentare nel laboratorio linguistico sito nel plesso di Viale San Michele 9 con materiali selezionati dai docenti di russo.

Modalità verifica apprendimento

La prova prevede una valutazione con esami finali di lingua scritta e orale. Le prove finali si suddividono in:
Scritto
- test morfologico grammaticale di secondo livello, consistente in domande a risposta attiva o a scelta multipla sugli argomenti grammaticali trattati durante l’anno;
- lettura e comprensione di un testo in lingua russa (čtenie);
- composizione scritta di una lettera per verificare la capacità di produzione autonoma (pis'mo);
- test audio
Orale
Per l’esame orale lo studente deve essere in grado di leggere, tradurre e riassumere le letture effettuate in classe durante l’anno e i testi letti a casa, saper sostenere una conversazione sulle letture fatte e sui temi trattati durante le lezioni.
Lo studente dovrà inoltre saper leggere e tradurre a prima vista un testo russo di secondo livello, che gli verrà sottoposto in sede d’esame, e sapere conversare in lingua russa riguardo al contenuto del brano stesso.

Qualora, a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria, fosse necessario integrare con la modalità a
distanza lo svolgimento degli esami di profitto si procederà come segue:
• Prova scritta (a distanza, via Teams e Elly): strutturata come sopra;
• Prova orale (a distanza, via Teams), sul programma del corso e su materiali condivisi dal docente.

La valutazione di insufficienza è determinata dalla mancanza di conoscenza dei contenuti minimi del corso,
dall’incapacità di esprimersi in un russo corrispondente al livello A2. Una valutazione sufficiente (18-23/30)
è determinata dalla dimostrazione da parte dello studente di avere appreso i contenuti minimi e
fondamentali del corso; dalla capacità di esprimersi in un russo adeguato all’argomento con caratteristiche
del livello A2, dalla preparazione autonoma, dalla capacità di risolvere problemi legati al reperimento di
informazioni e alla decodifica di testi complessi, nonché di formulazione di giudizi autonomi. I punteggi
medi (24-27/30) vengono assegnati allo studente che dimostri di possedere un livello più che sufficiente
(24-25/30) o buono (26-27/30) degli indicatori di valutazione sopraelencati. I punteggi più alti (dal 28/30 al
30/30 e lode) vengono assegnati in base alla dimostrazione di un livello da ottimo a eccellente degli
indicatori di valutazione sopraelencati.