LINGUA E TRADUZIONE SPAGNOLA III E FILOLOGIA (INTEGRATO)

Crediti: 
12
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2021/2022
Responsabile della didattica: 
Semestre dell'insegnamento: 
Annuale
Anno di corso: 
3
Lingua di insegnamento: 

SPAGNOLO

L'insegnamento è suddiviso nei seguenti moduli didattici: 

Obiettivi formativi

il corso intende dotare gli studenti di prospettive e informazioni organizzate sulla teoria e la prassi della traduzione in lingua spagnola, collegando operativamente le conoscenze ottenute nella lingua spagnola e quelle della lingua madre in un contesto comunicativo, orientato alla messa in opera di pratiche traduttive e al ragionamento e alla consapevolezza delle scelte relazionate con le stesse.

Prerequisiti

Conoscenza della lingua spagnola secondo il livello B2+ del Quadro Comune Europeo di Riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER/CEFR).

Contenuti dell'insegnamento

Il corso si propone di introdurre le principali nozioni sull’analisi traduttologica e sulle lingue di specialità in spagnolo, con particolare riguardo al linguaggio economico, giuridico e politico.

Bibliografia

M. V. Calvi et al., Las lenguas de especialidad en español, Roma, Carocci, 2009.
Lefèvre, M . La traduzione dallo spagnolo. Teoria e pratica, Roma, Carocci, 2015.

Metodi didattici

Il corso si svolgerà mediante lezioni frontali ed esercitazioni pratiche in aula, con momenti di analisi e dibattito di documenti di diversa tipologia. Il docente introdurrà lo studente nei fenomeni oggetto di studio attraverso la bibliografia di riferimento del corso, nonché di materiali testuali o audiovisivi resi disponibili attraverso la piattaforma ELLY

Modalità verifica apprendimento

La valutazione sommativa degli apprendimenti prevede due momenti:
1) Prova scritta consistente in un test di grammatica di secondo livello, dettato e traduzione. È’ consentito l’uso del vocabolario bilingue, monolingue, di sinonimi, ecc. Questa prova è propedeutica all’orale
2) Prova orale. Lo studente deve essere in grado di conoscere i testi, gli autori e le questioni formali relative al fenomeno linguistico in esame. Le domande hanno come obiettivo verificare la conoscenza degli argomenti trattati nonché la capacità di applicarla attraverso l’analisi del testo. Ulteriori informazioni sulle caratteristiche della tesina verranno indicate durante il corso e pubblicate sulla piattaforma Elly. L’esame avviene in lingua spagnola anche al fine di verificare una competenza orale corrispondente a un livello superiore al B2.
Per l’orale, la soglia di insufficienza è determinata dalla mancata conoscenza dei contenuti, da un uso inadeguato del linguaggio specifico, da un’elaborazione priva di rigore logico ed espositivo e dall’incapacità di esprimersi in uno spagnolo superiore al livello B2. La soglia sufficiente (18-23/30) è determinata da una parziale conoscenza dei contenuti e una capacità minima di applicazione e/o rielaborazione degli stessi nonché dalla dimostrazione di possedere un livello linguistico con tratti caratteristici del B2. Una valutazione tra il 24-27/30 e il 26-27/30 si raggiunge grazie a una discreta / buona conoscenza dei contenuti, dimostrando capacità di applicazione, esposizione articolata e un uso adeguato del linguaggio specifico. La soglia più alta (dal 28/30 al 30/30 e lode) si ottiene quando si dimostra di possedere un’ottima conoscenza dei contenuti, applicazione autonome, originali e creative.

Altre informazioni

Le esercitazioni in lingua si terranno durante entrambi i semestri.