STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA

Docenti: 
CASERO Cristina
Crediti: 
6
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Responsabile della didattica: 
Settore scientifico disciplinare: 
STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA (L-ART/03)
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre

Obiettivi formativi

In riferimento ai Descrittori di Dublino, il corso si propone che alla sua conclusione lo studente abbia acquisito:
. Conoscenze e capacità di comprensione:
conoscenze teoriche e la capacità di comprendere la storia dell’arte dal Neoclassicismo a oggi, contestualizzando i principali protagonisti delle arti visive nel quadro delle vicende culturali, storiche, sociali ed economiche coeve.
. Conoscenza e capacità di comprensione applicate:
capacità di applicare le conoscenze acquisite nell’indagine su opere d’arte specifiche, a partire da una conoscenza dal vero delle stesse e in relazione al contesto espositivo in cui si trovano (musei, collezioni, esposizioni); capacità di applicare le conoscenze acquisite nel riconoscere, mettere in relazione e contestualizzare opere diverse all’interno di un discorso cronologico (sincronico e diacronico); capacità di raccogliere e interpretare i dati (fonti, informazioni) secondo un approccio filologico e critico.
. Autonomia di giudizio:
capacità di utilizzare autonomamente il metodo di analisi critica applicato ai principali casi analizzati a lezione, avendo sviluppato la capacità di interpretare e rielaborate le informazioni e i dati teorici acquisiti per una corretta interpretazione delle opere all’interno di una contestualizzazione storica e culturale.
. Abilità comunicative:
abilità comunicative nel presentare conoscenze, idee, problemi e soluzioni metodologicamente fondate e corrette, strutturando un discorso con un linguaggio appropriato alla disciplina.
. Capacità di apprendere:
capacità di apprendimento autonomo e propria autovalutazione, al fine di approfondire in modo autonomo la disciplina dal punto di vista storico e teorico.

Prerequisiti

No

Contenuti dell'insegnamento

Il corso si propone di offrire agli studenti le coordinate cronologiche fondamentali e le principali prospettive metodologiche utili per introdurli allo studio personale delle principali tendenze e dei principali autori dell’arte dal Neoclassicismo a oggi. Durante le lezioni verranno approfonditi alcuni temi e momenti storico-artistici specifici secondo un approccio interdisciplinare che favorisca il confronto di metodi e fonti, una contestualizzazione storico-culturale e fornisca gli strumenti per un’indagine critica e filologica delle opere.

Bibliografia

Oltre agli appunti, gli studenti potranno utilizzare i materiali online disponibili su elly.dusic.unipr.it.
Inoltre essi dovranno studiare:
P. De Vecchi, R. Cerchiari, Arte nel tempo, vol. III, Milano, Bompiani (edizione originale integrale), 2003

Metodi didattici

Le lezioni si svolgeranno in telepresenza attraverso l'utilizzo delle piattaforme Teams ed Elly. In particolare, saranno realizzate lezioni in modalità sincrona (via Teams), che potranno essere fruite anche in modalità asincrona (caricate sulla pagina Elly del corso). Sempre su Elly, saranno inoltre resi disponibili materiali utili per la preparazione dell'esame.

Modalità verifica apprendimento

Gli esami saranno orali. Qualora, a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria, fosse necessario adottare la modalità a distanza per lo svolgimento degli esami di profitto, si utilizzerà la piattaforma Teams (si veda la guida in http://selma.unipr.it/). La prova orale sarà incentrata sui temi trattati a lezione, nei percorsi sulla piattaforma di apprendimento a distanza e sulla bibliografia indicata.
Le domande valuteranno il grado di apprendimento raggiunto dagli studenti, secondo le indicazioni dei descrittori di Dublino.
Una valutazione di insufficienza è determinata dalla mancanza di una conoscenza dei contenuti minimi del corso; dall’incapacità di esprimersi in modo adeguato all’argomento; dalla carenza di preparazione autonoma; dall’incapacità di risolvere problemi legati al reperimento di informazioni e alla decodifica di immagini e argomenti; nonché dall’incapacità di formulare giudizi in modo autonomo e di comunicare contenuti, analisi e giudizi in modo argomentato, competente e convincente.
Una valutazione sufficiente (18-23/30) è determinata da un livello accettabile di performance da parte dello studente degli indicatori di valutazione sopraelencati.
I punteggi medi (24-27/30) vengono assegnati allo studente che dimostri di possedere un livello più che sufficiente (24-25/30) o buono (26-27/30) degli indicatori di valutazione sopraelencati.
I punteggi più alti (dal 28/30 al 30/30 e lode) vengono assegnati in base alla dimostrazione di un livello da ottimo a eccellente degli indicatori di valutazione sopraelencati.