LETTERATURE ANGLOFONE

Docenti: 
ROLLI Chiara
Crediti: 
6
Anno accademico di offerta: 
2021/2022
Responsabile della didattica: 
ROLLI Chiara
Settore scientifico disciplinare: 
LETTERATURA INGLESE (L-LIN/10)
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Anno di corso: 
2
Lingua di insegnamento: 

INGLESE

Obiettivi formativi

Durante il corso lo studente apprende a
- comprendere e analizzare testi letterari sia in termini di caratteristiche formali, sia di contenuti tematici;
- contestualizzare culturalmente le opere prese in esame;
- approfondire in modo autonomo e originale i temi trattati;
- formulare, comunicare e discutere contenuti, analisi e giudizi utilizzando un registro linguistico appropriato all’argomento, ovvero adeguato al lessico proprio degli studi letterari;
- formulare e comunicare contenuti e analisi in lingua inglese, utilizzando un registro linguistico appropriato all’argomento, e in linea con il livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento.

Prerequisiti

- Conoscenza dell'inglese scritto e parlato pari al livello B2 del CEFR;
- conoscenze di base sulla teoria dei generi letterari;
- familiarità con il linguaggio della critica e della teoria letterarie;
- conoscenza generali sulla storia del colonialismo e della decolonizzazione britannici.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso prende in esame autori e testi delle letterature anglofone di età contemporanea. Gli autori presi in esame afferiscono precipuamente a tre aree geografiche: Caraibi, Africa e Irlanda. Prima di procedere all'analisi testuale, verrà fornita una panoramica culturale di contestualizzazione degli scrittori e delle loro opere. Parte del corso sarà dedicata a un'attività seminariale, che include varie attività, fra cui la lettura e il commento di opere e saggi critici, nonché la traduzione di sezioni di testi studiati nelle lezioni precedenti. Informazioni dettagliate vengono fornite nell'incontro introduttivo.

Programma esteso

Il programma dettagliato sarà fornito all'inizio del corso.

Bibliografia

Riferimenti bibliografici vengono forniti durante il corso e sono puntualmente indicati nel programma d’esame.

Metodi didattici

Le attività didattiche saranno prevalentemente di due tipi. Da una parte, lezioni frontali tenute in lingua inglese, finalizzate a introdurre il quadro di riferimento teorico del corso, i principali aspetti inerenti al contesto storico-culturale, gli autori e i testi. La docente si avvarrà della bibliografia di riferimento del corso e di ulteriori materiali testuali o visivi che gli studenti potranno reperire sulla piattaforma Elly dell'Ateneo. Sono inoltre previsti momenti seminariali in cui, attraverso la lettura e l'analisi di testi primari e saggi critici, verranno incoraggiate attività di dibattito e confronto.

Modalità verifica apprendimento

La verifica dell'apprendimento avviene tramite una prova orale in lingua inglese. Tale prova intende verificare le seguenti conoscenze e competenze:
- competenza orale in lingua inglese corrispondente almeno al livello B2, ovvero l'acquisizione di un registro appropriato e un lessico specifico degli studi letterari;
- conoscenza di scrittori, testi e contesti dei periodi studiati;
- un livello adeguato nella capacità di approfondire alcuni contenuti in modo autonomo.
Al fine di verificare il raggiungimento di tali conoscenze e competenze, le domande della prova orale mirano a valutare le conoscenze, non che la capacità di compiere collegamenti, raffronti, contrasti.
In base a tali considerazioni, la valutazione avverrà secondo tali criteri:
Una valutazione di insufficienza è determinata dalla mancanza, dimostrata dallo studente durante la prova orale, di una conoscenza dei contenuti minimi dell’insegnamento; dall’incapacità di esprimersi in modo adeguato all’argomento al livello B2 in lingua inglese; dalla carenza di preparazione autonoma e dall’incapacità di risolvere problemi legati al reperimento di informazioni e alla decodifica dei testi. Una valutazione sufficiente (18-23/30) è determinata dalla dimostrazione da parte dello studente di avere appreso i contenuti minimi ed essenziali dell’insegnamento; dalla capacità di comunicare in lingua inglese in modo sufficiente rispetto ai requisiti del livello B2; da un grado sufficiente di preparazione autonoma e da una discreta capacità di decodifica dei testi. I punteggi medi (24-27/30) vengono assegnati allo studente che dimostri di possedere un livello più che sufficiente (24-25/30) o buono (26-27/30) degli indicatori di valutazione sopraelencati. I punteggi più alti (dal 28/30 al 30/30 e lode) vengono assegnati in base alla dimostrazione di un livello da ottimo a eccellente degli indicatori di valutazione sopraelencati.